Passato

Auto del passato: Toyota Supra MKIV

La Toyota Supra MKIV, introdotta nel 1993, non è solo una vettura: è un emblema dell’ingegneria e della cultura automobilistica giapponese. Questo modello, quarta generazione della linea Supra, ha segnato un’epoca grazie al suo design audace, alle prestazioni di rilievo e alla sua apparizione nella cultura popolare.



La storia della Supra inizia negli anni ’70 come derivazione della Toyota Celica, ma è con l’arrivo della MKIV che il nome Supra acquisisce una sua identità distinta. Il team guidato da Isao Tsuzuki, già coinvolto nel progetto della Toyota 2000GT, ha avuto l’arduo compito di progettare un’auto che non solo superasse i suoi predecessori in termini di prestazioni e stile, ma che stabilisse anche nuovi standard nel suo segmento. Al momento del suo lancio, la Supra MKIV fece colpo per il suo stile futuristico e le sue linee aerodinamiche. Era evidente che ogni elemento del design fosse stato pensato per esaltare le prestazioni e l’efficienza aerodinamica. L’accoglienza fu estremamente positiva, sia da parte della critica che degli appassionati.

toyota supra mkiv rear

Sotto il cofano, la Supra MKIV offriva opzioni di motorizzazione impressionanti. La versione più celebrata era dotata del leggendario motore 2JZ-GTE, un 3.0 litri inline-six twin-turbo capace di erogare fino a 320 CV. Questo motore non solo offriva prestazioni eccellenti ma era anche noto per la sua robustezza e potenziale di tuning, diventando un favorito nel mondo delle corse e delle modifiche. La trasmissione era disponibile sia in versione manuale che automatica, con una particolare lode per il cambio manuale a sei velocità Getrag, rinomato per la sua precisione e affidabilità.

toyota supra MKIV spaccato

Esteticamente, la Supra MKIV si distingueva per il suo design aerodinamico, con una linea del tetto bassa, ampi passaruota e un iconico spoiler posteriore. L’interno era altrettanto impressionante, con un abitacolo orientato verso il conducente, mettendolo al centro dell’esperienza di guida. I sedili sportivi, avvolgenti e regolabili, offrivano un eccellente sostegno laterale, essenziale nelle guida ad alte prestazioni. La qualità dei materiali interni, tra cui pelle e inserti in plastica di alta qualità, rifletteva la dedizione di Toyota alla qualità e al comfort, senza trascurare l’aspetto sportivo.

toyota supra mkiv interior

La Supra era disponibile in diverse versioni, tra cui la Turbo e la non Turbo. La versione Turbo, in particolare, è quella che ha catturato l’immaginazione degli appassionati, grazie alle sue straordinarie prestazioni e alla sua capacità di essere ulteriormente potenziata. Questa versione era equipaggiata con un sistema di sovralimentazione che aumentava notevolmente la potenza e la coppia, rendendo la Supra una delle auto più rapide e reattive del suo tempo. Inoltre, la versatilità meccanica della Supra Turbo ha aperto la strada a una vasta gamma di modifiche aftermarket, permettendo agli appassionati di personalizzare e migliorare ulteriormente le prestazioni secondo le proprie preferenze.



La Toyota Supra MKIV ha guadagnato un posto nel cuore degli appassionati non solo per le sue prestazioni, ma anche per il suo ruolo iconico nella cultura pop. La sua apparizione nel film “Fast and Furious” l’ha resa una superstar, cementando il suo status di leggenda automobilistica. La Toyota Supra MKIV non è solo un’auto, ma un pezzo di storia. Rappresenta l’apice dell’automobilismo giapponese degli anni ’90 e continua a essere un punto di riferimento per gli appassionati di auto sportive in tutto il mondo. Con la sua combinazione di stile, prestazioni e importanza culturale, la Supra MKIV rimane un’icona indimenticabile nel mondo automobilistico.

Condividi: