Tecnologia

Renault rivoluziona la produzione: metaverso industriale e tecnologie digitali

Renault ha annunciato una strategia audace per competere con i produttori cinesi nella produzione di auto elettriche, puntando sulla velocità e sull’efficienza. Franck Naro, responsabile della strategia industriale della casa automobilistica, ha dichiarato all’Automotive News Europe Congress di Francoforte che la nuova Renault 5 elettrica sarà costruita in sole nove ore, grazie alla tecnologia di produzione digitale avanzata. Questo tempismo ambizioso posiziona Renault tra i produttori più veloci del mondo.



Il dirigente ha paragonato la produzione ad una gara olimpica sui 100 metri, dove Renault si pone l’obiettivo di competere alla pari con i migliori produttori cinesi. La sfida lanciata è chiara: Renault è pronta a confrontarsi direttamente con i giganti orientali, puntando sulla nuova Renault 5 E-Tech Electric, che entrerà in produzione entro la fine dell’estate nel sito di Douai, in Francia.

Naro ha spiegato che Renault è consapevole della posizione dei suoi concorrenti e si è posta l’obiettivo di ridurre i costi di produzione delle auto elettriche del 50% entro il 2027, oltre a diminuire i tempi di sviluppo dei veicoli da tre a due anni. Questo impegno verso l’efficienza e la velocità è fondamentale per mantenere il passo con i produttori cinesi, che hanno suscitato preoccupazione anche nella politica europea, come dimostrato dalla crescita esponenziale di aziende come BYD.

renault 5 e-tech gialla retro

Un fattore chiave per raggiungere questi obiettivi è l’utilizzo del “gemello digitale”, una replica virtuale della fabbrica che permette di individuare e risolvere potenziali problemi di produzione prima che si verifichino. Questo sistema, insieme al metaverso industriale di Renault, dove tutti i processi sono digitalmente collegati, consente di risparmiare annualmente circa 270 milioni di euro. Naro ha sottolineato l’importanza della prevenzione dei guasti, che può evitare costi enormi associati ai backup di emergenza.

Renault sta anche puntando sull’attrazione e la formazione di talenti per supportare l’aspetto digitale del sistema produttivo. L’azienda crede che la conoscenza e l’innovazione digitale siano fondamentali per il futuro della produzione automobilistica. Ad esempio, la riduzione del consumo energetico del 40% nei suoi stabilimenti entro il 2025, rispetto ai livelli del 2019, è un obiettivo che Renault si è posta grazie all’uso avanzato del metaverso industriale e delle tecnologie digitali.



Renault sta facendo grandi passi avanti per competere con i produttori cinesi nel mercato delle auto elettriche. La combinazione di tecnologie digitali, efficienza produttiva e riduzione dei costi è al centro della strategia del produttore francese per rimanere competitiva e innovativa. La nuova Renault 5 E-Tech Electric rappresenta un simbolo di questa trasformazione, pronta a sfidare i giganti orientali con la stessa velocità e determinazione.

Condividi: